La Bella Scuola

Uniti contro il bullismo ed il cyber – bullismo, insieme si può!

Si fanno sempre più frequenti le manifestazioni di bullismo e di cyber – bullismo con le note dinamiche che, purtroppo, tendono a caratterizzare le relazioni nel mondo attuale. Si tratta di devianze comportamentali che si verificano in tutte le stagioni dell’esistenza e che ascendono, in arco rampante, partendo dalle sopraffazioni verbali fino a manifestarsi in quelle fisiche e psicologiche, laddove i più forti godono a soggiogare i più deboli.

Un fenomeno, purtroppo, in costante crescita nel mondo scolastico, rispetto al quale occorre unire intenti e forze comuni, lavorando positivamente in rete.  

Occorre intervenire, quindi, sinergicamente, famiglie, scuole ed istituzioni, nell’ottica della fiducia e del sostegno reciproco, nel raggiungimento di un unico obiettivo, quello di garantire ai giovani la tutela di cui hanno bisogno, rispetto ai pericoli cui sono sempre più esposti.

Scuola e famiglia, nel costituire i due istituti fondamentali per la crescita della persona, devono necessariamente instaurare una concreta condivisione del medesimo progetto educativo. Insegnanti e genitori necessitano di conoscere precisamente i due fenomeni, per guidare i propri ragazzi a costruire relazioni prosociali, conducendoli, in particolare, a conoscere il potenziale offerto dalle tecnologie e le conseguenze dell’uso improprio e lesivo delle stesse.

Al contempo, la costruzione dell’alleanza educativa tra la scuola e la famiglia non può prescindere dalla parallela tessitura di proficue relazioni interistituzionali. In tal senso, le istituzioni hanno il preciso compito di attivare servizi volti a sostenere chi necessità di aiuto, sensibilizzando, con eventi formativi/informativi, alla conoscenza della pericolosità di tali condotte criminose.

Una problematica, dunque, che, in un contesto di corresponsabilità, richiede l’esercizio diffuso ed avveduto di azioni concrete e mirate a costruire un efficace antidoto, per affrontare e risolvere le delicate questioni che toccano la vita dei nostri ragazzi.

Un antico proverbio africano afferma: “Per crescere ed educare un bambino ci vuole un intero villaggio”. Una massima semplice ed essenziale che mira a rimarcare il senso di quella che si proclama società educante, una società pronta a prevenire quegli effetti negativi che nel nostro tempo si verificano negli spazi della formazione umana.

Adoperiamoci, tutti. Insieme si può.

Nella rubrica che segue, alcuni consigli utili per combattere  e contrastare i fenomeni del bullismo e del cyber – bullismo e, per i colleghi docenti, alcune ricorse didattiche da utilizzare con gli alunni.

Potrebbe piacerti...