Intervista alla poetessa Rosaria De Fazio, vincitrice del Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa Talenti Vesuviani con la sua ultima poesia Aneme ‘e ‘ncoppa e Quartiere

Ho il piacere di incontrare la poetessa e scrittrice Rosaria De Fazio, vincitrice del Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa Talenti Vesuviani con la poesia Aneme ‘e ‘ncoppa e Quartiere.    Rosaria come è nata questa poesia? Cosa ha ispirato la sua lirica? Nello svegliarmi nella mattina del 31 marzo 2020, nel periodo più buio del …

I “balocchi” della mente

Il vento soffia forte in brughiera la neve copre del viandante il mantello non ha scarpe e nemmeno il cappello. Eppure attraversa monti e valli sotto la coltre trova i cristalli: sono i “balocchi” della mente, che s’involano come i pappi al sole nascente. Scopre la porta misteriosa e l’apre piano, con man silenziosa, oltre …

Divagazioni

Talvolta, nel darvi il Buongiorno, ci piacerà cavare dal teraturo, antichi versi anonimi, di ostinati cantori della bellezza antica. Risentirete parlare di Papele, diminutivo di Raffaele, che in umili, ma appassionate rime, celebrò la sua Musa.  SCIURE E FRITTURE ’A primma puesia ce la screvette propetamente sotto miezejuorne, all’ora d’ ’a marenna, tutte ’o sanno, …

Divagazioni

Talvolta, nel darvi il Buongiorno, ci piacerà cavare dal teraturo, antichi versi anonimi, di ostinati cantori della bellezza antica. Risentirete parlare di Papele, diminutivo di Raffaele, che in umili, ma appassionate rime, celebrò la sua Musa.  ‘NAMMURATO D’AMMORE Fenesta sfravecata, piccerella, degna curnice d’ ’a passiona mia, fall’affaccia’ chillu capolavoro vivente che me sta facenno …

Cunsiglio

’E ccose grosse làssale fa’ a all’ ate, cerca ’e fa’ buono ’e ccose piccerelle; ’e ccose grosse ’e ffanno ’e scienziate, a nuje ce tocca ’a fa’ ’e “ccusarelle”: a vule’ bene a chi nun ce vo’ bene, a suppurtà pure chi è scustumato,  a da’ na mana pure a chi nun tene ’a …

La porta d’uscita

La porta d’uscita è l’alba che lascia le piume di un’ala di rondine sul fianco gonfio; un filo d’erba, staccato dal vento, dalla valle stravolge sul monte e si perde nel nulla. Noi, nel mese di agosto conteremo le pietre del fiume che non vedemmo quando ci fu la tempesta.

Cumpagne e scola

… e parevemo palomme quanno ascevemo d’ ‘a scola, sempe allere , ammuinate, finalmente ‘a libertà… Che resate, c’alleria ca spannevamo p’ ‘e scale senza ll’ombra ‘e gelusia, nuie sapevamo ‘e campà! Figliulelle eramo allora dinto a ‘o core ‘o primm’ammore ca ‘e matina ‘int ‘a primm’ora, nuie speravamo ‘e ncuntrà. Oi vint’anne, mo addò …

Piscinola/Garibaldi

Li trovo sulla metro: attorniati da sguardi di occhi incapaci, seduti vicini nell’angolo ultimo. Capelli corti riccioli neri felpa fuson scarpe di tela. Borsa grigia di panno con cuore rosso brillante SHARE THE LOVE. Smartphone bianco mano nera. Mano bianca smartphone nero. Capelli lunghi riccioli bruni felpa blue jeans scarpe di tela. Sacco verde BOSTON …

‘O ppane

Sò ggocce d’oro chist’àcene ‘e grano, prete prezziose ammullate ‘e suròre e, quanno d’’o ppane sente ll’addore, è allero ‘o pacchiano e pure ‘o luciano! Addunucchiate, si ‘e spiche sò cchiene, vasano ‘a terra che ll’ha generate; buriose e ttèseche stanno chell’ate, chelle vacante pecchè nun sò prène! Tènnero è ‘o ppane pe chi s’’o …

Gabbiani

Gabbiani volano in alto sul mare e l’orizzonte sembrano toccare. Come aquiloni in alto nel cielo lo accarezzano con volo leggero. E poi dall’alto piombano nel mare uccelli di mare sanno nuotare. Vivono a metà fra cielo e mare il loro volo spirituale ogni spezzato sa rimontare. Gabbiani dal volo leggero sempre sospesi fra mare …