Il risveglio di un intero popolo e il crollo di Gomorra

–Gli studenti dei Salesiani si confrontano con il giornalista Luigi Ferraiuolo– Il 19 marzo è San Giuseppe, lo sposo di Maria, padre putativo di Gesù, ed è il giorno in cui si festeggiano tutti i papà. E, quest’anno, l’Istituto Salesiano del Vomero di Napoli ha voluto rendere proprio questa data ancora più speciale, organizzando un …

La nuova stagione sboccia e quest’anno coincide con le giornate dedicate al ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Il 19, 20 e 21 marzo sono date riconosciute ufficialmente per commemorare fatti legati alla scomparsa di persone innocenti, vittime della mafia e della camorra. Sono questi i giorni dedicati alla memoria e all’impegno in ricordo di chi è stato strappato alla vita perché combatteva per la giustizia e per la libertà, oppure “per errore”; …

Nei vicoli della Sanità si difende lo stupore dell’infanzia

Ai piedi della collina di Capodimonte c’è il quartiere della Sanità, a nord delle mura di Napoli. Nel ‘600 area prescelta da nobili e borghesi napoletani; oggi, a causa della costruzione del ponte che ne determinò l’isolamento e la ghettizzazione, rappresenta uno di quei rioni tra i più impegnativi, socialmente parlando. Il riscatto dall’emarginazione, disoccupazione …

Una piccola pausa di ampio respiro

Siamo saturi di ultime notizie, ultimi dati, ultimi dibattiti, ultimi conti ultime restrizioni, ultime curve e ultimi scontri; colmi di timori e dubbi procediamo cauti nel labirinto di un anno che ormai volge al termine. Al Natale manca ancora più di un mese, ma lo scorso venerdì, prima della chiusura totale, sembrava la Vigilia per …

La trascendenza delle sculture di Luciano Campitelli

Il grado di complessità di un’impresa è direttamente proporzionale al livello del margine di correzione. Nello sforzo di produrre un manufatto artistico, durante l’esecuzione, c’è la possibilità di aggiustare il colore o il tratto del disegno, le forme o le proporzioni di un’argilla, la perpendicolare o lo spazio di un dettaglio in architettura: senza dover …

Il domani è nelle nostre mani

Tra poco ci sarà di nuovo aria limpida e silenzio. La natura e i suoi abitanti ritorneranno a fare capolino sui fiumi d’asfalto e tra le giungle di cemento. Lo scenario sembra quasi pronto a ripetersi. Rivedremo dunque le scene di animali selvatici scorazzare indisturbati nelle città, mentre le persone di ogni lingua e paese …

Angelo Calabrese ci lascia una grande eredità: i suoi insegnamenti ed il monito di proseguirli nel segno della perseveranza all’analisi artistica ed intellettuale, per un costante e rinnovato umanesimo

Il tempo è l’unico giudice attento capace di  soppesare valori, intenzioni e verità; il solo setaccio utile per distinguere tra ciò che vale e ciò che è superfluo alla crescita umana. Ad oggi sono trascorsi due mesi dalla dipartita del professor Angelo Calabrese ed è giunto il tempo maturo – perché meditato e metabolizzato – …